Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Comunicazioni’ Category

Tom_1

 «L’esistenza di ognuno di noi comincia con un’unica cellula, più piccola di un granello di polvere, molto più piccola. Suddividiti, moltiplicati, somma e sottrai, la materia cambia padrone, gli atomi affluiscono e defluiscono, le molecole ruotano, le proteine si legano, i mitocondri emanano i loro decreti di ossidazione – in principio erano microscopici sciami elettrici. I polmoni, il cervello il cuore. Quaranta settimane dopo, seimila miliardidi cellule s’incuneano nella morsa del canale del parto di nostra madre, e noi strilliamo. Dopo di che il mondo inizia a darci addosso.»
Anthony Doerr, “Tutta la luce che non vediamo”

Annunci

Read Full Post »

Il ritorno del pastore

monac

Qualunque cosa voi facciate di continuo diventa un’abitudine e tra le più frequenti (e cattive) c’è quella del criticare. E bisogna leggere Giacomo (cap. 5:9) “Non lamentatevi, fratelli, gli uni degli altri, per non essere giudicati …”. A tal proposito provate a fare un digiuno di lamenti e di giudizio, sarete più felici e vivrete con più gioia, pace, successo e relazioni positive con gli altri.
Quando state per lamentarvi di qualcosa o di qualcuno, provate invece a esprimere gratitudine – non si può essere grati e negativi allo stesso tempo.
Incoraggiate più frequentemente il prossimo, concentrandovi sui suoi lati positivi e abbiate pazienza. E se proprio non potete evitare di muovere una critica, verso chicchessia, provate a bilanciarla con tre lodi. Ma se queste tre lodi, con tutto l’impegno possibile, non riuscite ad esternarle in alcun modo, soprattutto in modo convinto, allora raccoglietevi in meditazione e contemplate il creato, distaccandovi per due mesi da facebook. Ma non solo da facebook, dalla rete in generale.
Il vostro pastore.

Read Full Post »

V sea ancona

Et voilà les jeux sont faits.! Rien ne va plus … ma proprio plus!
Alla venerabile età di 87876721567 anni luporenna si rimette in gioco, o meglio, al lavoro: al servizio di un’azienda molto prestigiosa, la FINCANTIERI – parente della mia vecchia e onorabile ANSALDOBREDA. A fare cosa? Una collaborazione tecnica – elettronica/elettrotecnica, per l’esattezza.
Dopo una vita sui locomotori, e dopo aver dissotterrato l’ascia – non in senso metaforico, intendo proprio l’attrezzo agricolo – inaspettatamente mi si offre di allargare i miei orizzonti – comprese le aree di lavoro – e di cambiare aria, e pure sponda (!?!), dal Tirreno alla’Adriatico … (che pensavate?)
Che spettacolo, gente, le navi da crociera!! Che emozione vederle da vicino (proprio la Viking Sea della foto). E che belle le Marche!! … Vi terrò informati.
Due mesi fa pubblicai questi versi – in tempi non sospetti:

“C’è gente che ha bisogno d’ingegnarsi,
di buttarsi giù dal letto di buonora.
Gente che compensa col sudore,
che si fa scudo dei propri affanni:
chi può mai biasimare chi si sfianca?
Gente smaniosa,
che salda il proprio conto faticando,
scrollandosi di dosso solo polvere.”

Il “paradiso” può attendere.

Read Full Post »

caro_amico

Io scrivo troppo chiaramente, per cui devo avere uno di questi problemi:

A – Non sono sensibile
B – Non sono poetico.
C – Non ci sto proprio con la testa.

(Charles Bukowski)

Read Full Post »

Poesia di Pasquetta

Così un anno fa … chissà oggi.

La Tana

riciclare-uova-di-Pasqua

Cioccolato sul cruscotto.
Cioccolato nel baule.
Cioccolato nelle tasche laterali.
Cioccolato che tracima dai borsoni,
dalle Converse.
Cioccolato nelle pieghe dei calzoni.
Cioccolato semifuso negli slip,
nel reggiseno.
Cioccolato frantumato tra i giornali,
sopra i versi di d’Annunzio.
Guarda!
Cioccolato
dalle nuvole sparse.
Cioccolato su le tamerici
salmastre ed arse,
cioccolato sui pini
scagliosi ed irti,
cioccolato su i mirtidivini,
su le ginestre fulgenti
di fiori accolti,
su i ginepri folti
di coccole aulenti,
cioccolato su i nostri volti silvani,
cioccolato su le nostre mani ignude,
su i nostri vestimenti leggeri,
su i freschi pensieri
che l’anima schiude novella,
su la favola bella
che ieri t’illuse,
che oggi m’illude,
o Ermione,
ma quante cazzo di uovahai portato?

View original post

Read Full Post »

Tufnell Park

WOW!! 500 Follows, e chi se l’aspettava. Dovevo andare a Londra – dove sto scrivendo in questo momento – per raggiungere quest’ambito primato. Mi congratulo con me stesso, devo ammetterlo. Piccolo o grande che sia, lo considero un traguardo di tutto rispetto, anche se il merito, onestamente, va attribuito ai grandi geni della letteratura, alle loro citazioni, alle loro poesie, pensieri, riflessioni e quant’altro. Io mi sono semplicemente limitato ad operare una selezione – l’offerta e` infinita, come si puo` immaginare. Puo` darsi che oltre a cio`anche qualche mia sortita sia stata apprezzata, chissa`. Ad ogni modo, ultimamente mi sento un po improduttivo – diciamo cosi`, per non mettere in piazza le mie ipocondrie in modo infruttuoso, senza un minimo di professionalita` – troppo sentite, quindi, troppo sincere … compromettenti.

Fatemi tutto
ma permettetemi di pensare.
Lasciatemi almeno la possibilità
di credere nelle mie convinzioni
e non imbrigliate il mustang
che mi conduce nella prateria sconfinata.
Levatemi la patente
ma concedetemi di poter viaggiare con la mente.
Anche senza carburante
mi sposterò ugualmente.
La sorte mi ha tarpato le ali
ma chiudo gli occhi
e scendo ad ogni stazione.
Ogni luogo non ha segreti
in un niente sono a levante come a ponente.
All’unisono scruto New York, Londra e Pechino.
Non ho bisogno della crociera
per vedere il blu del mare
o del volo last minute
per ammirare il verde dell’Irlanda.
Come un’aquila che, sfrontata,
lancia la sua sfida dall’alto del cielo
pronta a carpire la preda.
Così io, reso arido dal fato,
urlo, in silenzio, il mio esserci.
E la mia voce, benché incruenta,
arriva all’osso prima che alla carne.
E fa pensare…

bigbruno, “Liberta`”

Read Full Post »

P_Postale

Salve amici, vi aggiorno sulla vicenda dell’ecomostro, o meglio: ecolabile. Vi riporto la cortese risposta della Polizia Postale e delle Comunicazioni a seguito della mia segnalazione – potrebbe tornarvi utile, non si sa mai. L’operazione è semplicissima, basta andare sul sito, effettuare una banalissima registrazione, di pochi secondi, e riempire un apposito spazio con la vostra comunicazione (ipotesi di reato).

“Qualsiasi offesa all’onore o al decoro di una persona è punibile, a querela di parte, ai sensi degli artt. 594 e 595 del codice penale recanti norme in materia di ingiurie e diffamazione.
Potrà, pertanto, recarsi presso l’Ufficio di Polizia a Lei più vicino e presentare formale querela; all’uopo le consigliamo di salvare i dati incriminati in modo da avere prova degli illeciti.
Le rammentiamo, inoltre, che il termine per la presentazione di una querela è di tre mesi dalla notizia del fatto che costituisce reato.
Per ulteriori delucidazioni potrà contattare la Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di [ ecc. ecc. ]
Cordiali saluti.”

Bene!! Ho abbastanza tempo per procedere, come potreste averlo voi – vi auguro di no.
Colgo l’occasione per ringraziare la Polizia per la risposta chiara ed esaustiva e tutti quelli che hanno lasciato un commento, un saluto , insomma, un cenno di solidarietà.

Read Full Post »

Older Posts »