Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Politica’

Renzi_il_magnifico_2

Nono so perché ma ci sono giorni nei quali mi sento orgoglioso di essere italiano. Molto, ma molto meno di essere del sud.

Annunci

Read Full Post »

Grillo Auschwitz

Peppe Grillo!! Abbi il coraggio di chiedere scusa per questa sortita imbecille!! (se di coraggio si può parlare) Oppure pensi di perdere la dignità con un simile gesto? Ti assicuro di no! Io credo che coraggio e dignità siano tutt’altra cosa … credo che siano questo, rimanendo in tema: (meritevole di dileggio, evidentemente, per te)

prigionieri_di_guerra

 

Read Full Post »

berlusconi e francesca

(foto di repertorio: “Berlusconi e gli animali”)

Egregio direttore Ezio Mauro, ultimamente lei ha espresso un’opinione in merito al tentativo di Berlusconi di attirare il voto degli italiani animalisti. In sintesi ha detto che le simpatie degli animalisti non si acquistano al mercato, in blocco. Per entrare nelle loro grazie (una percentuale stimata intorno al 7% dell’elettorato), bisogna avere un passato alle spalle, una storia. Bisogna essersi prodigati, aver dimostrato concretamente il proprio impegno e la propria sensibilità verso certe tematiche.
Bene!! Caro direttore, purtroppo devo constatare con rammarico, quanto le sue parole avvalorino una tesi largamente diffusa, su una grave pecca degli italiani, e cioè che abbiano la memoria corta. Ma lei si rende conto, nell’arco dell’itera carriera imprenditoriale e politica di Berlusconi, quant’assistenza e quanto supporto, di qualunque natura, ha offerto a zoccole, cagne, maiale e pitonesse?

Read Full Post »

logo M5S_q

“ Che ne pensi Joe dei Cinquestelle? Mi chiedo come sia possibile che non ci sia un solo punto sul quale siano d’accordo con Renzi. ”

« Te lo spiego subito, Fred, con un esempio … Se il mondo politico fosse una società di assicurazioni e Renzi dirigesse l’Ufficio Sinistri. Beh! I Cinquestelle reclamerebbero l’Ufficio Destri. »

 

Read Full Post »

Mari e bar

“ La Cassazione ha messo la pietra tombale sulla candidatura di Silvio Berlusconi alle elezioni europee del 25 maggio, ma il Cavaliere non si arrende. Non si arrende soprattutto all’idea di eliminare il cognome Berlusconi dalle liste di Forza Italia. Teme, dicono i suoi, che l’assenza di quel nome, possa equivalere a un’emorragia di voti per il partito. In queste ore si studia dunque quale strada imboccare. La tentazione di Berlusconi è quella di procedere a oltranza con la propria candidatura in attesa che la corte di Strasburgo si pronunci sui ricorsi presentati dai suoi avvocati, oppure candidare una delle due figlie. Barbara si sarebbe detta disponibile a scendere in campo ma su questa scelta ci sarebbe lo scetticismo della sorella Marina.” (Fonte “Il Sole 24 Ore”)
Chi mi conosce sa che io soffro di una forma d’intolleranza cronica verso Berlusconi e tutto ciò che orbita intorno a lui. Per questa ragione, onestamente, non escludo che le mie valutazioni, alquanto critiche, sul grado di discernimento dell’elettorato di Forza Italia, possano essere viziate da scarsa neutralità, un tantino fazione. Ciò nonostante, la notizia innanzi riportata, mi solleva un po’ da tali colpe, perché credo che in tanti, e in modo trasversale, qualche legittima perplessità l’abbia suscitata (oltre a qualche spontaneo interrogativo …)
Su quale grado di maturità può mai fondarsi un elettorato che necessita, per condividere e sostenere il progetto politico di un certo partito, di veder impresso il nome del suo fondatore in testa alla lista elettorale? Qual è quell’elettorato che nel 2014 è ancora a rischio sostanziale di condizionamento per una semplice questione di forma? Come può un intero schieramento politico ritenere che, per non perdere consensi, nell’impossibilità di farsi rappresentare in prima persona dal proprio fondatore, per cause ben note, sia sufficiente farsi capeggiare da un suo qualunque discendente dinastico, e che quest’ultimo possa, indistintamente, fare da garante nei confronti degli elettori, senza, tra l’altro, una benché minima esperienza politica? …. mi ricorda un po’ un romanzo di Orwell, una certa fattoria (con il dovuto rispetto…)

Read Full Post »

M.E.Boschi_1

Read Full Post »

parlamento

« E’ ora di finirla Joe, di sparare a zero contro la classe politica. Di trasformisti ingordi e delinquenti ce ne sono eccome, ma non si può fare di tutte le erbe un fascio.»

” Sono pienamente d’accordo Fred! I disonesti sono solo una minoranza. La maggioranza è composta soprattutto da politici che per sagacia, rettitudine e profitto sono equiparabili a dei viados che frequentano solo le femmine. “

Read Full Post »

Older Posts »