Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Berlusconi’

berlusconi e francesca

(foto di repertorio: “Berlusconi e gli animali”)

Egregio direttore Ezio Mauro, ultimamente lei ha espresso un’opinione in merito al tentativo di Berlusconi di attirare il voto degli italiani animalisti. In sintesi ha detto che le simpatie degli animalisti non si acquistano al mercato, in blocco. Per entrare nelle loro grazie (una percentuale stimata intorno al 7% dell’elettorato), bisogna avere un passato alle spalle, una storia. Bisogna essersi prodigati, aver dimostrato concretamente il proprio impegno e la propria sensibilità verso certe tematiche.
Bene!! Caro direttore, purtroppo devo constatare con rammarico, quanto le sue parole avvalorino una tesi largamente diffusa, su una grave pecca degli italiani, e cioè che abbiano la memoria corta. Ma lei si rende conto, nell’arco dell’itera carriera imprenditoriale e politica di Berlusconi, quant’assistenza e quanto supporto, di qualunque natura, ha offerto a zoccole, cagne, maiale e pitonesse?

Annunci

Read Full Post »

Mari e bar

“ La Cassazione ha messo la pietra tombale sulla candidatura di Silvio Berlusconi alle elezioni europee del 25 maggio, ma il Cavaliere non si arrende. Non si arrende soprattutto all’idea di eliminare il cognome Berlusconi dalle liste di Forza Italia. Teme, dicono i suoi, che l’assenza di quel nome, possa equivalere a un’emorragia di voti per il partito. In queste ore si studia dunque quale strada imboccare. La tentazione di Berlusconi è quella di procedere a oltranza con la propria candidatura in attesa che la corte di Strasburgo si pronunci sui ricorsi presentati dai suoi avvocati, oppure candidare una delle due figlie. Barbara si sarebbe detta disponibile a scendere in campo ma su questa scelta ci sarebbe lo scetticismo della sorella Marina.” (Fonte “Il Sole 24 Ore”)
Chi mi conosce sa che io soffro di una forma d’intolleranza cronica verso Berlusconi e tutto ciò che orbita intorno a lui. Per questa ragione, onestamente, non escludo che le mie valutazioni, alquanto critiche, sul grado di discernimento dell’elettorato di Forza Italia, possano essere viziate da scarsa neutralità, un tantino fazione. Ciò nonostante, la notizia innanzi riportata, mi solleva un po’ da tali colpe, perché credo che in tanti, e in modo trasversale, qualche legittima perplessità l’abbia suscitata (oltre a qualche spontaneo interrogativo …)
Su quale grado di maturità può mai fondarsi un elettorato che necessita, per condividere e sostenere il progetto politico di un certo partito, di veder impresso il nome del suo fondatore in testa alla lista elettorale? Qual è quell’elettorato che nel 2014 è ancora a rischio sostanziale di condizionamento per una semplice questione di forma? Come può un intero schieramento politico ritenere che, per non perdere consensi, nell’impossibilità di farsi rappresentare in prima persona dal proprio fondatore, per cause ben note, sia sufficiente farsi capeggiare da un suo qualunque discendente dinastico, e che quest’ultimo possa, indistintamente, fare da garante nei confronti degli elettori, senza, tra l’altro, una benché minima esperienza politica? …. mi ricorda un po’ un romanzo di Orwell, una certa fattoria (con il dovuto rispetto…)

Read Full Post »

rivoluzione-dottobre

Vita da affidato (i rischi del mestiere)

« Caposala! venga subito nel mio ufficio.»

“ Salve!! Dottore. “

« Mi dica un po’, è stata lei a trasferire in psichiatria quel signore anziano arrivato qui due giorni fa?  Quello affidato ai servizi sociali? »

“ AFFIDATO AI SERVIZI SOCIALIII!?! OH MIODDIOOO!! DOTTORE!! “

« NOOOOOO!!! Non mi dica che l’ha scambiato per un paziente. »

“ ECCERTO!! L’ho pure narcotizzato. Stava farneticando.”

« Oh! Merda!! Siamo rovinati. Lei non sa con chi ha a che fare »

“ Ma dottore, da quando è arrivato non ha fatto altro che urlare al telefono: “ DOV’E’ IL MIO ESERCITO? L’AVETE MOBILITATO? DIRIGETELO VERSO IL PALAZZO! QUESTO E’ SOLO L’INIZIO! ”. Sembra di essere a San Pietroburgo.“

« Mi ascolti, signorina, quel soggetto potrebbe immedesimarsi in chiunque, da Alessandro Magno a Napoleone, passando per Gengis Khan. Tutti tranne Lenin … e pure Fidel Castro »

“ Dottore, il problema vero è un altro. Ogni volta che incontra me in corridoio, o una qualunque infermiera, comincia a fare: “ Mi scusi signorina, ma lei viene? Quante volte viene? “ ECCHEPALEEEE!!! “ 

Read Full Post »

Ruby

Sono in arrivo carte dal Marocco che accertano che Ruby è una bambola gonfiabile!

Read Full Post »

Se questo è un uomo

MB

“I miei figli dicono di sentirsi come dovevano sentirsi le famiglie ebree in Germania durante il regime di Hitler.

Read Full Post »

psicanalista

Aiuto!! Sono accerchiato da psicologhe. Chi me l’ha fatto fare di scrivere certe cose (l’articolo precedente). Basta!! Da oggi in poi parlerò soltanto di “fai da te” e di “manualità” in generale, in qualsiasi campo d’applicazione.
Comunque, carissime e stimatissime psicologhe, giacché siete qui, oltre a chiedervi umilmente scusa per la mia presuntuosa intromissione, vi pongo un quesito.
L’altro ieri, un noto pregiudicato (e qui aumenterà sensibilmente la mia già folta schiera di nemici), ha lanciato un sermone attraverso le reti televisive nazionali; non so se ne siete al corrente. Bene! Stamattina, per farmi due risate, mi sono letto qualche passaggio. In uno in particolare, l’omelia assume i connotati di un vero e proprio anatema. E’ un incitamento pericoloso che potrebbe anche ispirare gesti inconsulti tra i suoi proseliti più invasati. Il passaggio è questo:
” … per questo, adesso, sono qui per chiedere a voi, a ciascuno di voi, di aprire gli occhi, di reagire e di scendere in campo per combattere questa sinistra e per combattere l’uso della giustizia a fini di lotta politica, questo male che ha già cambiato e vuole ancora cambiare la storia della nostra Repubblica. (…) Per questo dico a tutti voi, agli italiani onesti, per bene, di buon senso: reagite, protestate, fatevi sentire. Avete il dovere di fare qualcosa di forte e di grande per uscire dalla situazione in cui ci hanno precipitati.”
Mi ha ricordato un po’ un altro appello minaccioso, diffuso anch’esso dai TG nazionali non più di un mese fa. Sostituendo il termine “sinistra con “America”, la somiglianza appare ancora più inquietante. Ma secondo voi, chi gliel’ha scritto il discorso, al-Zawahiri?

Read Full Post »

‘o videomessaggio

videomessaggio

Amici blogger!! C’è un avvocato tra voi? Qualcuno che possa assistermi nella presentazione di una querela agli organi giudiziari contro un noto pregiudicato?
La questione è semplice. Ovunque io mi trovi, attraverso qualunque mezzo, a qualsiasi ora del giorno, senza alcun preavviso (impedendomi, quindi di fatto, la possibilità di adottare qualsiasi precauzione), appena compare il suo volto, soprattutto in TV, oppure appena si diffonde la sua voce, attraverso i mezzi radiofonici, inizio ad avvertire disturbi d’ogni genere, soprattutto quelli d’ansia. Bastano pochi secondi di esposizione perché inizino a manifestarsi tutti i sintomi classici: cardiovascolari, respiratori, gastrointestinali, neuromuscolari, neurologici, dermatologici, persino urinari, accompagnati, quasi sempre, da vistose tumefazioni e microlesioni a carico dell’apparato riproduttivo, o meglio, ex riproduttivo (a questo punto). La cosa va avanti da una ventina d’anni, ma ultimamente si sta acuendo in modo preoccupante.
Amico avvocato, io vorrei che tu ti accertassi se sussistono i presupporti per adire alle vie legali contro questo pernicioso individuo. Verifica quale reato possa ravvisarsi a suo carico, in funzione dell’offesa da me ricevuta, e non solo da me, per la verità, anche da svariati milione di miei connazionali (potrebbe crearsi per te una straordinaria opportunità). Sappi che l’’offesa certamente si reitererà nella giornata odierna (18 settembre), a causa di un temibile evento da tempo annunciato, poi smentito, poi riconfermato, poi rimandato (ansie su ansie …): un video messaggio alla nazione. Insomma, inventati qualcosa, una molestia sessuale, un’istigazione al suicidio, una turbativa d’asta … (quest’ultima la vedo abbastanza appropriata)

Read Full Post »

Older Posts »