Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Vivere’

Ben detto! Zio Lev

Abbattimento

Per vivere con onore bisogna struggersi,
turbarsi, battersi, sbagliare,
ricominciare da capo e buttar via tutto,
e di nuovo ricominciare a lottare
e perdere eternamente.
La calma è una vigliaccheria dell’anima.
(Lev Tolstoj)

Annunci

Read Full Post »

strada-senza-fine

“ Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: “Non c’è altro da vedere”, sapeva che non era vero. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.”

José Saramago, “Viaggio in Portogallo”

Vi sono viaggiatori e viaggiatori che avvertono entrambi il desiderio di ricominciare con la stessa identica passione, e probabilmente provano anche la stessa voglia di condivisione. La differenza tra gli uni e gli altri, sta nel come accolgono il viaggio la prima volta. Tutto qui.
Le persone che non vivono il presente, sempre protese, non si sentono mai appagate totalmente, pur apprezzando appieno le bellezze della vita: il viaggio, appunto.
Se per alcuni ripeterlo non è essenziale, per altri lo è. Colma un vuoto.
Io la ripetizione di un viaggio la metto in conto da subito. Sempre. E’ una necessità di completamento.

Read Full Post »

Anais_Nin

“ Uno vive così, protetto, in un mondo delicato, e crede di vivere. Poi legge un libro, L’amante di Lady Chatterley, per esempio, o fa un viaggio, o parla con Richard, scopre che non sta vivendo, che è ibernato. I sintomi dell’ibernazione sono facili da individuare. Primo: inquietudine; secondo – quando l’ibernazione diventa pericolosa e può degenerare nella morte -: assenza di piacere. Questo è tutto… Sembra una malattia innocua. Monotonia, noia, morte. Milioni di uomini vivono in questo modo, o muoiono in questo modo, senza saperlo. Lavorano negli uffici. Guidano una macchina. Fanno picnic con la famiglia. Allevano bambini. Poi interviene una cura “urto”: una persona, un libro, una canzone, che li sveglia, salvandoli dalla morte.“

Anais Nin, “I diari”

Read Full Post »

chaplin_News

Ho perdonato errori quasi imperdonabili. Ho provato a sostituire persone insostituibili e dimenticato persone indimenticabili. Ho agito per impulso. Sono stato deluso dalle persone che non pensavo lo potessero fare, ma anch’io ho deluso. Ho tenuto qualcuno tra le mie braccia per proteggerlo. Mi sono fatto amici per l’eternità. Ho riso quando non era necessario. Ho amato e sono stato riamato, ma sono stato anche respinto. Sono stato amato e non ho saputo ricambiare. Ho gridato e saltato per tante gioie, tante. Ho vissuto d’amore e fatto promesse di eternità, ma mi sono bruciato il cuore tante volte! Ho pianto ascoltando la musica o guardando le foto. Ho telefonato solo per ascoltare una voce. Io sono di nuovo innamorato di un sorriso. Ho di nuovo creduto di morire di nostalgia e ho avuto paura di perdere qualcuno molto speciale (che ho finito poi per perdere) ma sono sopravvissuto! E vivo ancora! E la vita, non mi stanca, e anche tu non dovrai stancartene. Vivi! È veramente buono battersi con persuasione, abbracciare la vita e vivere con passione, perdere con classe e vincere osando, perché il mondo appartiene a chi osa! La Vita è troppo bella per essere insignificante!

Charlie Chaplin

 

Read Full Post »

Certe vite
sono ossimori vaganti.
Son tasselli multiformi
in perenne evoluzione.
Vite erose che sublimano
nell’attesa d’una svolta.
Ogni singolo riflesso,
ogni flebile sospiro
è ricerca introspettiva.
Mondi afoni fiorenti
che protendono,
danno ascolto alla natura.
Questo è vivere il presente?
Questo induce un’emozione,
spiega il senso della notte.

Read Full Post »