Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Paola Mastrocola’

” Svolazzare non è volare. Volare è andare, partire, mirare alto. Svolazzare è farsi un giro, perdere tempo, stare un po’ alto ma anche un po’ basso, far finta di andarsene, ma anche di tornare. Chi svolazza non parte e non torna. Non va da nessuna parte. Svolazzare è inconcludente: non conclude. E’ un cerchio non completo, lasciato aperto. C’è chi dice: io volo! E c’è chi dice io svolazzo…. Ben diverso. I primi mettono il punto esclamativo alla vita, i secondi usano i puntini di sospensione. “
Paola Mastrocola, “E se covano i lupi”

Read Full Post »

Pantofola

” Non capita a tutti, nascendo, di andare a finire esattamente dentro una pantofola, ma a lei capitò. E dormì un gran tempo dentro quella pantofola, sognando di non essere ancora nata. Quando si svegliò, non era più la notte di Natale ma faceva ancora molto freddo. Dal bidone colavano certi succhi un po’ appiccicosi, che le finivano, guarda un po’, giusto in bocca. Così si nutrì per giorni e giorni senza che nessuno la nutrisse. Quando fu abbastanza cresciuta, uscì dalla pantofola. Le si mise ben bene davanti e per la prima volta la guardò; vide le grandi orecchie da topo, i baffi lunghi e gli occhi di vetro luccicanti. Essendo la prima cosa che vedeva, quella pantofola diventò sua madre. La abbracciò, schioccandole un grosso bacio sul muso, e le disse: « Ti voglio bene, mamma ».”
Paola Mastrocola, “Che animale sei?”

Read Full Post »