Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Orgoglio’

amelie-nothomb-literatura

«Gli errori sono come l’alcool: ci si rende conto subito di aver ecceduto, ma piuttosto che avere l’accortezza di smettere per limitare i danni, una sorta di rabbia, la cui origine è estranea all’ubriachezza, obbliga a continuare. Questo furore, per quanto strano possa sembrare, potrebbe definirsi orgoglio: orgoglio di reclamare che, contro ogni logica, si aveva ragione a bere e a sbagliarsi. Persistere nell’errore o nell’alcol acquista allora il valore di argomento, di sfida alla logica: se mi ostino, vuol dire che ho ragione, checché se ne possa pensare. E mi ostinerò fino a che gli elementi non mi daranno ragione: diventerò alcolizzato, prenderò la tessera del partito del mio errore, nell’attesa di scivolare sotto il tavolo o di essere ignorato da tutti, con la vaga speranza aggressiva di far ridere il mondo intero, convinto che fra dieci anni, dieci secoli, il tempo, la Storia o la Leggenda finiranno per darmi ragione, il che del resto non avrà più alcun senso, visto che il tempo riscatta tutto, visto che ogni errore e ogni difetto ha il suo momento d’oro, visto che sbagliare è comunque sempre una questione di epoca.»
Amélie Nothomb, “Sabotaggio d’amore”

Read Full Post »

esibizionista

«Di fatto, il valore che attribuiamo all’opinione altrui, e la costante preoccupazione riguardo ad essa, superano, generalmente, quasi tutte le motivazioni veramente ragionevoli, sicché quel pensiero si può considerare una specie di fissazione universalmente diffusa o, piuttosto, congenita.
In tutto ciò che facciamo, l’opinione altrui viene presa in considerazione prima, quasi, di ogni altra cosa, e se ci riflettiamo attentamente, vedremo che quasi la metà di tutte le ansie e di tutti i timori che ci hanno turbati in tutto il nostro passato, nascevano da quella preoccupazione. Essa è alla base del nostro orgoglio, così spesso offeso perché così morbosamente suscettibile, della nostra vanità e delle nostre ambizioni: dell’ostentazione del lusso e dell’esibizionismo.»
Arthur Schopenhauer, “L’arte di ignorare il giudizio degli altri”

Read Full Post »