Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Epicuro’

Sapete qual’è la cosa che gli italiani desiderano più di ogni altra? Godere di buona salute (grazie al c…).
Secondo un sondaggio di Donna Moderna, il fatto di stare bene per gli italiani conta più di qualunque cosa, anche più del matrimonio e dell’amore. Mah! Che conti più dell’amore, non ne sono tanto convinto. L’ideale sarebbe la coesistenza.
Passano gli anni, quindi, le ideologie, le mode, ma la vecchia convinzione secondo la quale la salute viene prima di tutto, resta sempre valida.
Molti filosofi e uomini di pensiero considerano la buona salute la condizione essenziale per il raggiungimento della felicità: il suo segreto.
Ecco cosa dice Schopenhauer in proposito: “Salute, giovinezza e libertà, questi tre sommi beni della vita, non li riconosciamo per tali fino a che li possediamo: li apprezziamo perduti. Similmente non ci accorgiamo d’aver vissuti giorni felici se non allora che ad essi ne siano susseguiti altri di dolore”. Un pensiero ineccepibile.
Io adoro Schopenhauer, quel grandissimo burlone. Sappiate che un suo pensiero, un autentico inno alla gioia, è diventato il mio manifesto: “La sola felicità è quella di non nascere”.
Tornando alla salute, Edward Bach, scopritore di molti vaccini e dei famosi fiori omonimi, ricercatore insieme a Samuel Hahnemann dei principi omeopatici, vide una relazione basilare tra felicità e guarigione. Egli sosteneva infatti che l’unico modo per essere felici, unitamente al rincorrere la propria missione qui sulla terra, è di seguire quello che la nostra anima ci trasmette soprattutto attraverso il corpo. Per questo disse: “Non vi è guarigione senza la pace dell’anima e la gioia interiore (…) Cura l’uomo e non la malattia”.
Chiudo questo breve excursus dichiarando che: ove mai un piccolo acciacco dovesse colpe me, ma soprattutto voi, cari lettori, e qualcuno, ahimè!, sta già pagando tantissimo, ci consoli questo ottimistico rimedio di quel gran simpaticone di Epicuro: “Il male e il dolore corporei sono di breve durata, o al limite, sono facilmente sopportabili, se poi sono riferiti all’anima, per liberarsene è sufficiente rintracciarne la genesi fallace: gli errori della mente e le false opinioni”: un’impresa banalissima.

Read Full Post »