Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 22 luglio 2014

nordindien

“L’uomo è chiamato «coniglio», «toro» o «stallone» a seconda delle dimensioni del suo organo sessuale, mentre la donna è detta «cerva», «giumenta» o «elefantessa». Quindi vi sono tre accoppiamenti uguali fra partner sessuali simili per dimensioni, e sei disuguali, fra partner dissimili.” (Kamasutra)
Riconoscendo al sig. Vātsyāyana, l’autore del Kamasutra (o Kāma Sūtra), indubbie competenze in campo matematico probabilistico, è possibile, quindi, stilare un elenco di tutti i tipi di accoppiamenti praticabili suddiviso in due gruppi. Il primo comprende i tre appropriati: “coniglio-cerva”; “toro-giumenta”; “stallone-elefantessa”. Il secondo gruppo, i sei controindicati: “coniglio-giumenta”; “coniglio-elefantessa” (il meno efficace); “toro-cerva”; “toro-elefantessa”; “stallone-cerva”(il più pericoloso); “stallone-giumenta”.
Da una prima analisi, risulta evidente che la probabilità che si verifichino congiungimenti poco opportuni, per evidenti incompatibilità dimensionali, è doppia rispetto a quella riferita agli accoppiamenti più appropriati.
Questo suona come un monito, per chiunque intenda intraprendere un rapporto di coppia, a non trascurare l’aspetto strutturale in fase di selezione, e, soprattutto, di essere precisi e onesti nello stabilire la propria collocazione, nel classificarsi.
Vi rimando alla prossima trattazione. Si parlerà non più di dimensioni ma di propensioni. L’attenzione si sposterà su altre specie animali. Si passerà dai ruminanti ai suini, canidi e piccoli roditori.

Read Full Post »