Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 30 settembre 2013

FACITE AMMUINA !!!

Facite

Facite Ammuina (fate confusione). Si dice che fosse un comando contenuto nel Regolamento della Real Marina del Regno delle Due Sicilie del 1841, da impiegare a bordo dei legni e dei bastimenti. Tale ordine, per alcuni considerato un falso, aveva lo scopo di dissimulare l’inoperosità del personale di bordo in caso di visite ispettive delle Alte Autorità del Regno.
Il testo così recita:

(In Napoletano)
« All’ordine Facite Ammuina:
tutti chilli che stanno a prora vann’a poppa
e chilli che stann’a poppa vann’a prora;
chilli che stann’a dritta vann’a sinistra
e chilli che stanno a sinistra vann’a dritta;
tutti chilli che stanno abbascio vann ‘ncoppa
e chilli che stanno ‘ncoppa vann’abbascio,
passann’ tutti p’o stesso pertuso;
chi nun tene nient’a ffà, s’aremeni a ‘cca e a ‘llà”.

(In Italiano)
« All’ordine Facite Ammuina,
tutti coloro che stanno a prua vadano a poppa
e quelli a poppa vadano a prua;
quelli a dritta vadano a sinistra
e quelli a sinistra vadano a dritta;
tutti quelli sottocoperta salgano sul ponte,
e quelli sul ponte scendano sottocoperta,
passando tutti per lo stesso boccaporto;
chi non ha niente da fare, si dia da fare qua e là »

A questo punto, ognuno di voi starà immaginando, qui in Italia, in quante altre situazioni, dalle più disparate, soprattutto quelle in ambito lavorativo, una simile disposizione viene spontaneamente applicata … tipo questa:

(In Italiano: da usare in prossimità del voto sulla decadenza dalla carica di senatore di un qualunque cavaliere della repubblica)

« All’ordine Facite Ammuina,
tutti coloro che stanno al governo rassegnino le dimissioni
e i parlamentari che le avevano precedentemente annunciate,
diano la propria disponibilità apparente ad entrare a far parte
di un eventuale nuovo governo di transizione.
Tutti quelli che intrattengono rapporti
prevalentemente con politici di centro, vadano a sinistra
e quelli a sinistra vadano al centro.
In occasioni di pubbliche dichiarazioni, preventivamente autorizzate,
tutti i falchi si travestano da colombe e le colombe da falchi,
passando tutti per Arcore.
Chiunque manifesti dissenso, o anche solo perplessità,
su una qualunque prescrizione
dettata dal proprietario unico del suo gruppo politico d’appartenenza,
nel suo ultimo e definitivo periodo di mandato elettorale,
si dia da fare qua e là »

Read Full Post »