Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 4 novembre 2008

Aristotele è qui

Read Full Post »

Lettera aperta ad Aristotele

Lettera aperta ad Aristotele
Aristotele è un blogger. Questo è uno pseudonimo che gli ho assegnato io; il suo vero nickname ve lo svelerò solo se mi autorizzerà.
Perché Aristotele? Perché al suo cospetto mi sento un discepolo, un peripatetico. Vorrei tanto scrivere come lui, renderebbe più ricco e meno impegnativo questo mio passatempo (mi sa che queste doti o ce l’hai nel sangue…)
Aristotele insegnava passeggiando sotto il porticato interno alla sua scuola, detta Peripato (passeggiata) e da qui nacque la “scuola peripatetica”.
A proposito: avete mai osservato quanto sessualmente discriminatorio sia il termine peripatetico in funzione della sua lettura al maschile o al femminile? Si passa da un allievo ad una puttana.
Se qualcuno è a conoscenza di qualcosa di simile gradirei che me lo riferisse.
Tornando al blogger.
Quando leggo i suoi articoli mi sento come un turista in visita ad una mostra libera. Mentre erro rapito tra le sue opere, in uno dei padiglioni c’è proprio lui, intento a forgiare l’ennesimo gioiello. Per niente distratto dalla folla (che anch’io non avverto), mi parla, mi spiega…dissertiamo.
Cosa c’è di particolare in tutto questo? E che questo vulcanico, ironico e sagace osservatore, capace di raccontare e raccontarsi in una forma molto, ma molto, più profonda, divertente ed accattivante di tanti opinionisti a pagamento (leziosi sofisti autocompiacenti), fa tutto questo soltanto per diletto (suo, mio e di chiunque voglia divertirsi con la lettura).
In questo preciso istante è molto vicina al rigo che state leggendo; più di quanto no possiate immaginare.
Qualcuno obietterà che niente si fa per niente (il DO UT DES sempre impera tra gli umani), ma un pizzico di vanità al si può anche accettare, da un Baricco e da Aristotele.

Read Full Post »

Un aggiornamento sulla pantera

ormai è circondata…

Read Full Post »